Centro Feuerstein per lo sviluppo e l'integrazione

Proposte del Centro

Valutazione della propensione all’apprendimento.

 Learning Potential Assessment Device (L.P.A.D.)

E’ un metodo per valutare e dinamicizzare il potenziale d’apprendimento di una persona. Attraverso la proposta di attività logiche, il mediatore analizza il pensiero del soggetto e, lavorando in stretta collaborazione con lui in un rapporto dinamico in cui il dialogo non solo è ammesso, ma esplicitatamene sollecitato, valuta quali sono le funzioni cognitive che hanno bisogno di essere rinforzate e quale percorso deve essere seguito per raggiungere l’obiettivo. L' L.P.A.D. afferma e dimostra che, se una persona non è in grado di eseguire ora un determinato compito può imparare a farlo con l'aiuto di qualcuno, e gradatamente, raggiungere l'autonomia per eseguirlo da solo.

Rappresenta un approccio dinamico alla valutazione: ha come scopo l’analisi della modificabilità del soggetto e del suo potenziale di apprendimento, è orientato al processo, prendendo in considerazione più l'efficacia dell'apprendimento futuro, attraverso un'osservazione analitica del processo di apprendimento, che a misurare i risultati dell'apprendimento precedente. Per raggiungere questo obiettivo, il pro cedimento è rivolto ad identificare ed esaminare gli effetti della mediazione su vari fattori intellettivi e non intellettivi che possono avere ostacolato un funzionamento efficiente. Il processo dell'LPAD produce campioni di cambiamento nel soggetto che indicano il suo potenziale per sviluppare nuove capacità di apprendimento.

Il Programma di Arricchimento Strumentale

si pone come obbiettivo:  “Accrescere la modificabilità per orientare le persone verso una maggiore efficienza ed una maggiore capacità d’adeguamento del proprio comportamento alle diverse situazioni che la vita propone”.

E’ composto da esercizi che suscitano un vivo interesse e creano il desiderio di riuscita. Nel corso degli incontri PAS si crea un particolare rapporto tra allievo, mediatore ed esercizio in maniera tale che la partecipazione diventa attiva e stimolante: nessuno si sente inadeguato al compito che lo aspetta, rinforzando in tal modo l’immagine di sé e  la disponibilità ad impegnarsi nel lavoro.

Ambiente modificante e mediazione  Attraverso un’ attività di ascolto, formazione e consulenza a genitori, parenti ed educatori, il centro si pone come obiettivo aiutare gli adulti ad impostare con i ragazzi di cui si occupano, una relazione che promuova il raggiungimento di un sempre più altro grado di autonomia.

© 2006-2007 - sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 - data ultima modifica 11 febbraio 2010